Avversione Sessuale: Sintomi, Cause e Cura

Avversione Sessuale: Sintomi, Cause e Cura

Articolo scritto dal Dr. Matteo Zarfati

In questo articolo potrai trovare informazioni utili sul disturbo da avversione sessuale e come questo può influenzare il desiderio sessuale. Al termine avrai più informazioni riguardo questo argomento e ciò renderà più facile la comprensione di te stessa o di te stesso e di quello che ti circonda.

Il desiderio sessuale è una componente molto importante nella nostra vita. Esso può essere identificato come quella fase caratterizzata da pensieri, emozioni, immagini o sensazioni corporee che è precedente all’eccitazione sessuale. È presente in ognuno di noi ma può variare rispetto alle nostre fasi di vita. Gli ormoni giocano un ruolo importante nella percezione del desiderio sessuale e in alcuni momenti della nostra vita subiscono variazioni che necessitano di tempo per stabilizzarsi (menopausa, andropausa, gravidanza, fasi del ciclo mestruale e altre). 

Esistono però alcuni disturbi detti “disturbi del desiderio sessuale” che ci impediscono di vivere al meglio la nostra sessualità. I disturbi del desiderio sessuale possono comparire sia negli uomini che nelle donne. Sono stati identificati principalmente due tipi di disturbi del desiderio: il disturbo ipoattivo e il disturbo da avversione sessuale. 

Chi soffre di disturbo del desiderio sessuale ipoattivo, solitamente non ha frequenti fantasie sessuale e ha uno scarso desiderio sessuale. Le persone che ne soffrono non ricercano stimoli sessuali attivamente, ma se stimolati dal partner possono ingaggiare in attività sessuali. L’esperienza è percepita solitamente come abbastanza soddisfacente ma nei casi peggiori si può arrivare a sentire l’esperienza con freddezza e distacco. La scarsa ricerca del desiderio può investire tutte le aree della vita di queste persone oppure essere circoscritta ad aree più specifiche, come non riuscire ad avere fantasie sessuali o non riuscire a giovare di una specifica attività sessuale.

A differenza di chi soffre di disturbo sessuale ipoattivo le persone che soffrono del disturbo da avversione sessuale evitano attivamente l’attività sessuale che vivono come negativa e disturbante. In particolare, chi soffre di questo disturbo evita il contatto dei genitali del proprio partner. La repulsione per l’atto sessuale, anche in questo caso, può riguardare qualcosa di più specifico come il contatto diretto con alcune parti del corpo e alcune attività e stimoli oppure essere globale e coinvolgere tutta la sfera sessuale. 

1. Avversione sessuale: sintomi

Queste persone sperimentano dei sintomi che possono comparire sia nel momento in cui si trovano di fronte a un’esperienza in ambito sessuale ma anche, nei casi più gravi, al solo pensiero della nudità o di poter essere coinvolti in atti sessuali. I sintomi più comuni sono:

  • Forti sentimenti di ansia legati al momento in cui si approccia all’attività sessuale.
  • Il pensiero di intercorrere in esperienze sessuali provoca repulsione e sentimenti negativi.
  • Evitamento attivo di situazioni legate al sesso.

Questo disturbo può nascere in un momento specifico della vita di una persona o essere presente sin dalla nascita. 

2. Cause dell’Avversione Sessuale

Le cause di questo disturbo possono essere molte. Nei casi più gravi ci potrebbe essere stata un’esperienza traumatica durante l’infanzia legata al sesso che ha segnato l’individuo nel profondo e gli impedisce di vivere la sessualità in maniera serena e soddisfacente. 

Anche l’educazione che si è ricevuta da bambini gioca un ruolo fondamentale nello sviluppo della nostra personalità e, quindi, anche di tutto ciò che riguarda la sfera sessuale. Convinzioni errate apprese durante l’infanzia riguardo quest’ambito possono confondere e influenzare gli adulti di domani. Un’educazione sessuale distorta può portare a convinzioni erronee riguardo al sesso e creare aspettative irrealizzabili nelle persone. 

Un altro aspetto importante che può influenzare la vita sessuale di una persona è il rapporto con il proprio partner. All’interno della coppia siamo più vulnerabili e se la sessualità è associata a delusione, imbarazzo o addirittura subiamo pressioni per avere rapporti, questo a lungo andare può imprimere un segno indelebile in noi e cambiare la nostra prospettiva riguardo al sesso. Anche chi ha subito vere e proprie violenze può sperimentare ansia e paura intense nel momento in cui si approccia nuovamente all’intimità.

Altre cause possono essere: un periodo particolarmente stressante della propria vita; confusione relativa alla propria identità sessuale; assunzione di sostanze che influenzano la libido sessuale; altre patologie mediche o psicologiche che hanno un impatto sul desiderio sessuale.

3. Come curare l’Avversione Sessuale

Rispetto alla gravità delle difficoltà percepite dalla persona il trattamento può assumere caratteristiche diverse. Nei casi più gravi è richiesto un trattamento multidisciplinare che coinvolge la figura dello psichiatra e quella dello psicoterapeuta. Lo psichiatra potrà essere utile per gestire gli aspetti legati all’ansia mentre lo psicoterapeuta aiuterà nell’affrontare i vissuti più profondi riguardo questa tematica.

Anche l’origine del disturbo è importante per capire come agire al meglio. Nel caso in cui si sia subito un trauma una delle terapie consigliate è quella EMDR per trattare al meglio gli aspetti traumatici. Successivamente si potranno affrontare anche gli aspetti relazionali ed emotivi con un altro approccio terapeutico.

Se i sintomi riguardano principalmente il rapporto con il proprio partner è consigliata una terapia di coppia all’interno della quale si potrà costruire un clima di fiducia dove affrontare al meglio le difficoltà legate alla sfera sessuale.

Nei casi meno gravi potrebbe essere sufficiente una psicoeducazione. Questo intervento si focalizzerà sul funzionamento del corpo maschile e femminile in ambito sessuale, sugli aspetti puramente anatomici, sulla consapevolezza degli aspetti psicologici e fisiologici interessati nonché su possibili credenze distorte riguardo al sesso.

Stai attraversando un momento difficile? Prenota una sessione gratuita e inizia ora a risolvere i tuoi problemi, attraverso l’aiuto del Dr. Matteo Zarfati.

I Nostri Link Preferiti