Come Affrontare La Perdita Della Tua Identità Come Espatriato

Come affrontare la perdita della propria identità come espatriato

Trasferirsi in qualsiasi paese non è sempre una decisione facile da prendere. Chiudi gli occhi per un minuto o due e pensa a tutte le persone, al cibo o alle attività che preferisci a casa che ti mancheranno una volta che ti trasferirai all’estero. Lasciarli alle spalle sembra davvero difficile?

Per alcuni si tratta di lasciarsi alle spalle le persone che si amano, e per altri si tratta di lasciarsi alle spalle la propria identità che è in qualche modo legata alla lingua, alla cultura, alle tradizioni e alle credenze. Nell’era odierna, Internet ti ha dato il potere di conoscere la diversificazione e lo stile di vita multiculturale.

Puoi acquisire tutta la conoscenza delle diverse culture da Internet, ma a un certo punto della tua vita rischierai ancora di perdere la tua identità. Piuttosto che cadere in una crisi di identità o persino accettarne una nuova come il tuo destino, puoi sempre trovare modi per mantenere intatta la tua identità.

Dai un’occhiata ad alcune di queste cose che puoi fare per far fronte a questi problemi:

Trova la tua strada per la tua comunità

Ricordi come secoli fa gli umani vivevano sotto forma di tribù o clan? Ora molto cose sono cambiate. Poco più di un secolo fa, non si sarebbe mai immaginato quanto sarebbe diventato facile entrare in contatto con persone in tutto il mondo. Vivi in un mondo in cui, nonostante ti senta come se fossi da solo in una terra straniera, puoi facilmente trovare sempre posti all’estero dove vengono praticate le tue culture, tradizioni e credenze.

Anche se non sarà difficile trovare molte delle tue persone sotto forma di comunità, troverai anche molte di quelle che vogliono imparare da te sulla tua lingua, cultura, tradizioni e convinzioni. Probabilmente ti starai chiedendo come tutto ciò ti aiuterebbe a preservare la tua identità.

È semplice. Cerca solo quelle persone che vogliono imparare da te sulla tua cultura, avere incontri regolari con loro e discutere con loro gli elementi fondamentali della tua identità che sono preziosi per te e la tua comunità. Ti ritroverai a connetterti con queste persone e apprezzerai la nuova forma di relazione che ti consentirà di ricordare tutti i bei momenti che hai passato con quelli a casa. Aiutandoli a imparare qualcosa di nuovo sulla tua identità, aiuterai te stesso a rimanere in contatto con essa.

Conoscere la tua cultura

Ti sei mai chiesto cosa pensano gli altri di te o della tua cultura? Per rispondere a questa domanda devi pensare a cosa penseresti di loro se vivessero nel tuo paese d’origine. Se ti sei appena trasferito in un nuovo paese, probabilmente ti starai chiedendo, “Qui dove posso trovare i posti che mi insegneranno la mia cultura?”

La risposta è semplice, “socializzare”. Esci e incontra persone interessate alla tua cultura e chiedi loro da dove traggono le loro conoscenze. Frequentano accademie o istituzioni dove insegnano la tua cultura e le tue tradizioni? Puoi andare anche in quei posti. Queste persone non solo ti aiuteranno a conoscere meglio la tua cultura, ma ti daranno anche la possibilità di incontrare persone interessate.

Raggiungi questi luoghi, entra a far parte di quelle istituzioni e aiuta altri appassionati ad acquisire conoscenze sul tuo paese migliorando allo stesso tempo te stesso e aiutandoti a sviluppare un’identità concreta.

Accettare

Non essere troppo duro con te stesso. Devi essere consapevole che il mondo è abbastanza grande da consentire alle persone di sviluppare un’identità multiculturale. Ci sono esploratori e lavoratori sotto forma di espatriati che di tanto in tanto si trasferiscono in paesi diversi. È naturale voler avere una tua identità concreta che puoi chiamare casa, ma anche se finisci per perderne un po’, non ha senso sentirsi insicuro al riguardo. Pensa in questo modo non stai perdendo la tua identità, ti stai solo lasciando crescere. E’ se la tua nuova identità prende completamente il sopravvento su quella vecchia, allora è proprio quello che sei. Non c’è niente di sbagliato in questo.

Parla con le persone intorno a te e con quelle vicine a casa. Una volta che inizi a discutere, le persone vorranno accettare il cambiamento in te e ti aiuteranno volontariamente a trovarti ciò che consideri meglio per te. Potresti anche trovare persone che vogliono essere come te. Cerca di evitare di stare con persone che ti fanno sentire insicuro al riguardo. Finché ti sentirai a tuo agio nella tua pelle, niente potrà farti “perdere” la tua identità.

Rimani fedele a te stesso e cerca risposte basate su ciò che ti rende felice e ti aiuta a diventare una versione più sana e matura di te stesso.

Conclusione:

Sebbene tutte queste soluzioni si basino esclusivamente su ciò che sperimentano gli espatriati durante il loro soggiorno in altri paesi, devi capire che ogni paese ha i propri valori e limiti. Alcuni di questi possono essere applicabili in misura maggiore in un paese, mentre alcuni sarebbero inaccettabili in un altro a causa di fattori politici, culturali o persino religiosi.

Alcuni dei modi migliori per rimanere in contatto con la tua identità è chiamare regolarmente i tuoi cari a casa e iscriverti a istituzioni dove puoi imparare di più sulla tua cultura e socializzare con persone che vogliono saperne di più. Un modo più sano per affrontare questo problema sarebbe semplicemente accettare chi sei e imparare ad essere più sicuro di te nella tua pelle. La tua identità non deve concretizzarsi. Può essere flessibile, perché sei , quello che ti senti in questo momento.

La tua identità è in continua evoluzione. Proprio come te.

Get More Posts