Come Mi preparo per la Mia Prima Sessione di Psicoterapia?

Come mi preparo per la mia prima sessione di terapia?

La tua prima sessione di terapia può essere molto intimidatoria. Stai per incontrare qualcuno che dovrebbe aiutarti ad affrontare i problemi della tua vita. Anche quando tutti i preparativi sono terminati, possono ancora esserci alcuni persistenti sentimenti di ansia e nervosismo. Se è quello che stai attraversando, allora è del tutto normale sentirti sopraffatto dalla tua prima sessione di terapia.

Tuttavia, ci sono alcuni passaggi proattivi che possiamo intraprendere per assicurarci di ottenere il meglio dalla nostra prima esperienza. Quindi, se hai appena fissato un appuntamento con il tuo terapista e stai cercando cosa fare dopo? Allora questo post è solo per te. Continua a leggere per saperne di più.

1. Di cosa hai bisogno dalla terapia?

Cosa ti ha spinto a fare la terapia in primo luogo? Vuoi qualcuno che possa ascoltare i tuoi problemi senza giudizio? Stai cercando un terapista che ti possa aiutare ad affrontare i tuoi sintomi legati all’ansia e alla depressione? Vuoi un posto dove sfogarti davanti a un professionista? O stai cercando tecniche per affrontare i tuoi problemi legati all’ansia?

Avere una chiara direzione nella tua mente fin dall’inizio ti aiuterà a iniziare con il vero problema in mente. Pensa a cosa vorresti ottenere dalle tue sessioni e quali sono i principali fattori di stress che ti hanno spinto a cercare una terapia?

2. Crea un elenco dei tuoi problemi

Durante il tempo libero, siediti e annota tutti i tuoi problemi. Cosa ti senti? Cosa ti passa per la testa la maggior parte del tempo? Quali sono le maggiori fonti di stress nella tua vita? Che tipo di infanzia hai passato? Che tipo di rapporto avevi con i tuoi genitori?

Scrivere tutto ciò ti aiuterà a vedere chiaramente quali sono le questioni più importanti da discutere in modo da poter ottenere un vantaggio. Puoi portare l’elenco con te alla sessione di terapia e lasciare che il tuo terapeuta lo guardi se ti senti a tuo agio. Anche se non lo porti con te in terapia, ti aiuterà comunque a organizzare i tuoi pensieri e a fare chiarezza su ciò di cui hai bisogno di discutere.

3. Risolvi eventuali formalità

Nella tua lista dei tuoi problemi personali, scrivi anche le tue preoccupazioni su come si svolgerà la tua terapia. Come i pagamenti, gli orari degli appuntamenti e qualsiasi altra cosa essenziale e, idealmente, coprirli per primi.

Eliminare tali questioni prima dell’inizio della terapia allevierà ogni ulteriore fardello dalle spalle. Conoscerai la tua routine e quando e dove ti verrà richiesto di effettuare i pagamenti. Se in futuro qualcuno di questi dettagli dovesse risultare una sorpresa, ti infastidirà. Quindi, avere tutto risolto all’inizio ti permetterà di essere più a tuo agio durante le sessioni di terapia.

4. Sii aperto e onesto

Stai cercando una terapia per aiutarti a stare meglio. A differenza di altre persone, i terapisti non ti giudicano o ti criticano per il pensiero o il comportamento in certi modi. Ti ascoltano, ti capiscono e ti insegnano modi che possono aiutarti a essere migliore. Quindi, non ha senso trattenere le tue emozioni più profonde o come ti senti veramente. Non devi filtrare ciò che entra nella tua testa di fronte al tuo terapista. Affinché possano svolgere un lavoro efficace, devi far loro sapere onestamente come ti senti e pensi, anche se è imbarazzante.

Se non sei onesto, non otterrai i risultati desiderati dalla tua terapia. Quindi, prima di andare a quell’appuntamento, renditi conto che non devi fingere nulla di fronte al tuo terapista. Non ti giudicheranno. Più sei onesto, migliori saranno i vantaggi che avrai.

5. Fai domande

Durante la tua prima sessione di terapia, chiedi al tuo terapeuta tutto ciò che ti riguarda. Anche le domande stupide. Ad esempio, qual è la tua qualifica? Da quanti anni fai pratica? Hai già trattato pazienti con problemi simili? Puoi prescrivere farmaci? In quali settori sei specializzato? Sapere che il tuo terapista è un professionista affidabile ti aiuterà a sentirti più a tuo agio.

6. Va bene se ti senti a disagio

La terapia richiede tempo, impegno e impegno. Comprendi che questa è la prima di molte sessioni che avrai. Calibra le tue aspettative e non aspettarti troppo dalla prima sessione. La terapia potrebbe essere gratificante e difficile allo stesso tempo. Il tuo terapista impiegherà del tempo per raccogliere tutte le informazioni necessarie su di te di cui ha bisogno. Quindi, potresti non ricevere tutte le tue risposte nella prima sessione ed è completamente a posto.

7. Tutto sarà confidenziale

Qualsiasi informazione che dai al tuo terapeuta non sarà condivisa con nessun altro. I terapeuti hanno una politica di riservatezza in cui i dati personali del loro cliente sono tenuti strettamente privati. Se ti droghi, puoi anche dirlo al tuo terapista. Non chiameranno la polizia per te. Se hanno bisogno di aiuto per risolvere alcuni dei tuoi problemi, potrebbero condividerlo con il loro supervisore. Ma in entrambi i casi, i tuoi dati saranno protetti e privati.

8. Il tuo primo terapista non è il tuo unico terapista

Non dovresti lasciare che le tue prime impressioni abbiano la meglio su di te. Se trovi alcune cose a disagio del tuo terapista, dovresti farglielo sapere in modo che possano provare un approccio migliore. Dovresti dare al tuo terapista un paio di sessioni in più per vedere quanto sono efficaci i risultati che stai ottenendo.

Tuttavia, se le cose non sembrano funzionare, puoi sempre annullare l’iscrizione e provare qualcun altro. Tienilo a mente quando inizi la terapia. Concedi alla tua terapia un po ‘di tempo per vedere i risultati, ma non perdere mai la speranza se le cose non funzionano. Puoi sempre provare qualcun altro che possa capire meglio la tua situazione.

Conclusione

Vedere un terapista per la prima volta susciterà un po’ di nervosismo in noi. L’uso di queste tecniche ti aiuterà ad affrontare quest’ansia e ottenere risultati migliori dalla tua prima sessione. Ricordati di fissare i tuoi obiettivi, sii onesto e considera questa come un’opportunità per lasciare che un professionista ti aiuti a diventare una versione migliore di te stesso.

Get More Posts