Le 10 Principali Sfide Emotive degli Italiani all’Estero e Come Affrontarle

Le 10 Principali Sfide Emotive degli Italiani all'Estero e Come Affrontarle

La vita di un espatriato, in particolare il nuovo espatriato, è un ottovolante emotivo che, se non affrontato in modo corretto, potrebbe influenzare il benessere, gli obiettivi e la qualità generale della vita di un espatriato.

Alcune delle sfide emotive e il modo per superarle sono elencate come:

1. Tristezza e depressione

La tristezza e la depressione sono comuni nei nuovi espatriati, poiché sono coinvolti più fattori. Naturalmente, l’espatriato ha recentemente lasciato il paese dove ha trascorso tutta la vita e ha vissuto lì le esperienze più felici. Arrivare in un luogo dove tutto è fuori dalla loro zona di comfort e spiega una nuova sfida o un problema potrebbe indurre tristezza in alcuni di loro. Se non affrontato in tempo, può trasformarsi in depressione.

La terapia cognitivo-comportamentale e parlare con i propri cari possono aiutare l’individuo a migliorare in molti modi. I sentimenti di tristezza sono anche alleviati quando la persona si concentra sulla creazione di nuovi ricordi nel luogo in modo che possano avere qualche associazione con il nuovo paese.

2. Stress

L’indebita pressione per stare al passo con tutto, per non parlare delle basi della vita, può portare una persona a subire uno stress enorme nel tempo. Questo stress può danneggiare gravemente la salute mentale e fisica complessiva della persona e può confiscarle tra le tante opportunità che attendono il nuovo espatriato nel Paese.

Le tecniche di consapevolezza aiutano a calmare l’individuo da tali stress. Prendere una cosa alla volta e cercare di andare avanti con la politica del dividi et impera aiuterà l’individuo ad affrontare momenti difficili come questi in un modo relativamente più semplice.

3. Ansia

Lo stress di cui abbiamo appena parlato, se non controllato, può provocare ansia. La modalità lotta o fuga è sempre attivata e l’individuo rimane paranoico su determinate situazioni. La positività nella vita è praticamente bloccata da questa condizione.

Il modo migliore è far concentrare la mente su una sola cosa. Contare all’indietro, concentrarsi su un colore presente in una stanza e respirare profondamente e consapevolmente può alleviare le possibilità di gravi attacchi di ansia in un individuo.

4. Senso di colpa

L’espatriato potrebbe iniziare a sentirsi in colpa per aver perso i propri amici e familiari nella terra natia. Questi sentimenti si moltiplicano di intensità quando l’espatriato è fuori da solo e non ha nessuno che lo accompagni.

Il modo migliore per affrontare questo senso di colpa è rimanere in contatto con i tuoi cari il più possibile e trasmettere loro i tuoi sentimenti sinceri di tanto in tanto. Una comunicazione onesta ti aiuterà a superare queste emozioni.

5. Paura di perdere

Non vuoi perderti il ​​tredicesimo compleanno del tuo gatto e non vuoi perderti il ​​viaggio che i tuoi amici hanno pianificato dalla tua infanzia. Otteniamo quanto vuoi volare nella tua patria e partecipare a tutti quegli eventi, ma in questo momento potrebbe non essere possibile.

Devi riconoscere che ci sono molte cose di cui avresti bisogno per lasciarti andare con amore mentre sei arrivato in un nuovo paese e qui perseguirai solo ciò che ti sta davanti. Vivi il momento e cerca di cercare opportunità di felicità e successo nel paese in cui sei arrivato.

6. Problemi di identità

Le crisi di identità e le irregolarità del carattere potrebbero diventare comuni quando sei arrivato in un nuovo paese. Quando il nostro ambiente è cambiato drasticamente, è normale iniziare a mettere in discussione i tuoi valori, convinzioni, motivazioni e sentimenti nella tua vita poiché potresti pensare che ci sono molti tratti che sono stati influenzati solo a causa dell’ambiente in cui sei cresciuto.

Va bene sentirsi così; cerca solo di rimanere onesto con te stesso e di cercare le risposte in ogni occasione ed evento che affronti.

7. Autostima ridotta

Quando ti senti fuori posto in un paese completamente nuovo, diventa difficile sentirti sicuro di te stesso. Non sai come vestirti, parlare, scrivere e fare cose semplici come queste nel modo in cui fanno i locali.

Invece di diventare duro con te stesso attraverso questo, è importante darti uno spazio in cui assorbi il cambiamento gradualmente e inizi a vedere la tua stranezza come qualcosa di cui essere orgoglioso piuttosto che renderlo una cosa che abbasserebbe la tua autostima.

8. Self-talk negativo

Ci sono già troppe sfide che un espatriato deve affrontare. Non essere il tuo nemico in questi momenti e cerca di ascoltare ciò che la tua mente ha da dirti. Se c’è un conflitto interno che ti preoccupa, ascolta la tua mente senza giudizi e pensa ai modi in cui puoi uscire razionalmente e umanamente da quel problema nel modo migliore.

Parla con un terapista specializzato nel campo e cerca risorse che ti aiutino a organizzare i tuoi pensieri. Tenere un diario potrebbe anche aiutare alcune persone.

9. Solitudine

Se ti sei trasferito da solo in un posto nuovo, potresti sentirti solo. Anche se ti sei trasferito con i tuoi familiari, ci sono momenti in cui non puoi fare a meno di sentire la mancanza della tua famiglia allargata, dei colleghi, degli amici e persino delle persone a caso con cui interagiresti di tanto in tanto nella tua terra natale.

È naturale sentirsi così, e puoi liberarti di questa sensazione attraversandola prima. Non farti coinvolgere in alcun comportamento che rifletta l’evasione, poiché ti impedirà solo di guarire profondamente. Risulterà solo più solo di prima. Gli esempi includono l’uso di droghe e alcol in quantità eccessive.

10. Incertezza

Sentirsi insicuri è un po ‘troppo comune per un espatriato. Tuttavia, questo non significa che un espatriato debba sentirsi sempre incerto e negativo al riguardo. Cerca alcune cose che ti aiutino a sentirti a terra. La fiducia in se stessi può anche alleviare questi sentimenti e aiutarti a sentire un maggiore controllo delle cose rispetto a prima.

Inoltre, prenditi del tempo per organizzare a fondo i tuoi piani e fissare obiettivi pratici, in modo da sapere che sei su un percorso e non sentirti insicuro su nulla.

Il Takeaway

Essere un espatriato è divertente e, gestendo queste emozioni comuni nel modo giusto, ti costruisci il percorso per avere più successo mentre continui a lavorare per la vita che desideri come espatriato.

Letture Consigliate

http://dx.doi.org/10.1016/S0969-5931(99)00018-9

http://dx.doi.org/10.1111/1464-0597.00132

Get More Posts