Tecniche di Comunicazione Efficace: Come Diventare Più Assertivi

Tecniche di comunicazione efficace_ Come diventare più assertivi

Articolo scritto dalla Dr.ssa Anna Innocenzi

“Libero è colui che non deve né subire né dominare per essere qualcuno” (Dostoevskij)

L’Assertività è un argomento sempre attuale, soprattutto nella società di oggi, in cui ci relazioniamo costantemente con persone differenti l’una dall’altra, nei più svariati contesti: in famiglia, a lavoro, a scuola, con gli amici, in palestra ecc.  “Essere assertivi” vuol dire avere un comportamento adeguato ed una comunicazione efficace per ottenere l’obiettivo che mi sono predisposto, il risultato che desidero, nel rispetto dei miei bisogni e di quelli dell’altro; senza aggredire e quindi mettendo i miei bisogni sopra quelli dell’altro e senza diventare passivi, cioè anteponendo i bisogni dell’altro ai miei. 

Nella realtà di tutti i giorni però non abbiamo sempre chiaro l’obiettivo che vogliamo raggiungere ne i nostri bisogni, perciò è importante partire da un lavoro di scoperta di se stessi per essere più assertivi.

1. Come si fa a comunicare in modo assertivo? E come si può avere un comportamento efficace? 

Per rispondere a queste ed altre domande possiamo partire dall’identikit di una persona Assertiva.

1.1. La persona Assertiva

  1. Si esprime in modo efficace, chiaro e autentico
  2. E’ empatica
  3. Sa ascoltare
  4. E’ disponibile al confronto e al trovare compromessi
  5. Ha rispetto degli altri e di sé
  6. Crede nelle proprie opinioni, le esprime e si assume la responsabilità delle proprie azioni
  7. E’ consapevole dei propri bisogni ed è capace di esprimerli
  8. Conosce i propri punti di forza e i propri limiti
  9. Sa dire No e Fare Richieste
  10. Accetta e formula critiche costruttive
  11. Entra in contatto con le sue emozioni

Molti potrebbero chiedersi se queste sono capacità/abilità innate…In realtà qualcuno di noi ne ha una o più, che utilizza quasi in maniera naturale, automatica e senza rendersene conto; la verità è che tutte queste abilità possono essere apprese con l’allenamento! Esattamente come si fa quando si va in palestra, ad esempio se voglio alzare 20 kg comincerò da 2, poi 4, poi 8, 12 e così via, fino ad arrivare all’obiettivo che mi sono predisposto. Per diventare più assertivi occorrerà quindi allenarsi ad utilizzare e sviluppare nuove abilità, partendo da alcune semplici tecniche che possiamo migliorare già da ora.

  • Sviluppare un Immagine di sé positiva: E’ importante sviluppare un’immagine di sé più reale possibile, focalizzandoci sulle nostre risorse, conoscendo i nostri punti di forza da utilizzare anche nella comunicazione con l’altro (Un esercizio pratico potrebbe essere quello di scrivere pregi e difetti per prendere consapevolezza dei nostri limiti e delle nostre abilità).
  • Comunicare in maniera efficace: Conoscere il nostro modo di comunicare, sia attraverso il canale Verbale-CV (parole pronunciate e scritte) che il non verbale-CNV (espressione del corpo: gesti, mimica, espressioni facciali, tono ecc). Un esercizio per iniziare può essere ad esempio quello di farsi un video di presentazione e poi rivedersi osservando e conoscendo sia la CV che la CNV.
  • Migliorare la capacità di Ascolto e l’Empatia: Posso scoprire le mie capacità di ascolto nel rapporto con l’altro partendo da come mi sento quando sono ascoltato oppure no. Questo vale anche per l’empatia, cioè la mia capacità di mettermi nei panni dell’altro per capire come sta ed il suo punto di vista, allenandomi a non giudicare ma a scoprire l’altro in modo curioso e accogliente.
  • Libertà espressiva: Autorizzarmi ad esprimere ciò che provo e penso, a chiedere se non capisco, a dire si o no a seconda dei bisogni che provo. Oppure ad accettare una richiesta se ne ho il bisogno o a rifiutarla se la ritengo inopportuna o ingiusta. Dire no spesso è difficile perché in ognuno di noi fa sorgere esperienze di dispiacere verso l’altro o a volte di senso di colpa, o del dovere. Solo partendo dal riconoscere come mi sento io e di che ho bisogno posso autorizzarmi a dire si o no (ad esempio conoscere quanta energia sentiamo di avere è un buon parametro per capire se posso, o non posso fare qualcosa per me, o per l’altro)
  • Gestire Critiche e Complimenti: E’ molto importante migliorare a ricevere apprezzamenti, ed imparare a fare critiche costruttive, che non vadano a creare nell’altro sentimenti di svalutazione e frustrazione, ma che siano dirette al miglioramento e al cambiamento. Un esercizio può essere quello di allenarsi a riconoscere quando il feedback di un altro può darmi uno spunto di riflessione e quando invece è bene difendersi da critiche distruttive o manipolative.
  • Gestire i Conflitti: quando si creano delle situazioni di conflitto e di litigio è utile non cadere nel tranello del “tiro alla fune” in cui vuole vincere chi pensa di avere ragione, ma è fondamentale trovare degli accordi che vadano bene ed offrano vantaggi a tutte le persone coinvolte. La “negoziazione” indica proprio il trovare un sano compromesso tra le parti. Anche in un litigio è sempre efficace partire da noi per far capire a chi abbiamo di fronte cosa sta succedendo. Una modalità di comunicazione è il messaggio Io, ad esempio dire “Io mi sento quando tu…” Permette di venirsi incontro e conoscersi, oppure di trovare una soluzione in un litigio, invece di alzare muri che non permettono di comunicare.

Conclusione

Queste sono ovviamente solo alcune delle abilità che ci permettono di diventare più assertivi, ma è possibile attraverso dei Training sull’Assertività, individuali o di gruppo, migliorarci sempre di più per vivere in armonia con noi stessi e con il mondo che ci circonda.

Stai attraversando un momento difficile? Prenota una sessione gratuita e inizia ora a risolvere i tuoi problemi, attraverso l’aiuto della Dr.ssa Anna Innocenzi.

Get More Posts